Articoli della sezione

Scritto da

HOLONIX ED EUROSYSTEM – INNOVAZIONE E RICERCA IL VOLANO DEL SUCCESSO

Holonix, partner Eurosystem: da nuovi modelli di business alle tecnologie 4.0

L’Industria 4.0 è un’opportunità non solo per un aggiornamento tecnologico, ma anche per rivoluzionare il progetto di business dell’impresa. L’imprenditore che si avvia al 4.0 è più informato, meno scettico, ma con la necessità di essere guidato in una strada complessa e con elevato potenziale. Jacopo Cassina, CEO di Holonix, partner di Eurosystem per le soluzioni di Industria 4.0, racconta la sua esperienza.

Leggi →

IOT ITALY – APRIRE LA MENTE PER RIPENSARE IL PRODOTTO

Alessandro Bassi, esperto in Internet of Things e membro di IoT Italy ci spiega perchè

Gli oggetti connessi permetteranno un radicale cambiamento da due punti di vista: oggetti completamente nuovi, che potranno basarsi su recenti modelli di business, e oggetti più tradizionali, che potranno essere concepiti e realizzati in maniera del tutto innovativa. La sopravvivenza dell’esistente può sussistere in alcuni casi solo “cambiandolo in meglio” e il nuovo va ripensato, non più solo nell’ottica della produzione, ma anche della monetizzazione all’uso che ne può derivare.

Leggi →

SMART CITY – SVILUPPO UMANO, SOCIALE, ECONOMICO ED AMBIENTALE, GLI ASSET DELLA SMART CITY

Intervista a Bernardo Centrone, Consulente e Business Development Manager

Doha, capitale del Qatar completerà nel 2018 il progetto smart city, che ha tra le sue priorità creare equilibrio fra tradizione e ambiente, migliorando nel contempo la qualità di vita degli indigeni e di coloro che arrivano lì per lavorare.

Leggi →

MARIO CALVO PLATERO – LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE CHE ANNULLA I POSTI DI LAVORO

Le sfide per l’essere umano secondo Platero, giornalista di Radio 24

Le passate rivoluzioni industriali hanno trasferito il lavoro dalle campagne alle industrie. Oggi l’Industria 4.0 annulla i posti di lavoro e la riqualificazione non basta. Farà più facilmente carriera chi avrà posti dirigenziali e molti lavori verranno sostituiti.

Leggi →

SIEMENS – PMI 4.0, più formazione a chi le guida

Intervista a Giuliano Busetto, Country Division Lead Digital Factory e Process Industries and Drives

Vincere le resistenze dell’imprenditore alla conversione 4.0 si può facendogli percepire la trasformazione digitale e gli strumenti informatici come mezzo di risparmio ed “efficientamento”, o come un’occasione di sviluppo di nuovo business e professionalità.

Leggi →

Alan Friedman – IoT: le due facce di una stessa medaglia

di DORA CARAPELLESE

Luci e ombre dell’Internet of Things

Intervista ad Alan Friedman per capire il punto di vista internazionale su un settore che si sta muovendo velocemente e in modo diverso nei vari Paesi. L’Italia ancora il fanalino di coda, anche se il nuovo Piano Calenda la pone in una posizione molto favorevole rispetto all’Europa, per la fiducia diffusa sia nei cittadini che nelle aziende sul fatto che la rivoluzione 4.0 possa portare molto presto i suoi frutti.

Leggi →

Interconnessione e Industria 4.0

Impianti, persone e informazioni che comunicano

Quando si parla di Industria 4.0 si pensa all’innovazione digitale nei processi aziendali che, secondo gli scienziati, sta portando verso la quarta rivoluzione industriale, dopo la prima legata alla macchina a vapore (fine 1700), la seconda alla produzione di massa (inizi del 1900), e la terza all’avvento dei primi computer nelle fabbriche (1960-1970). Ma è vero anche che c’è chi dice che non si tratta di una rivoluzione industriale poiché le tecnologie in oggetto sono già note da tempo.

Leggi →

Andrea Barchiesi – Web reputation: se nessuno parla di te non esisti

L’ingegneria reputazionale per progettare la propria identità digitale

Andrea Barchiesi, CEO e fondatore di Reputation Manager, ci spiega come il mondo digitale influenza la possibilità di fare business. Essere discreti in rete significa essere ignorati dalla società. La web reputation è la somma della tua comunicazione e quello che la società dice di te. In una marea di dati è facile perdersi e l’ingegneria reputazionale aiuta a governare le informazioni.

Leggi →

Andrea Saletti – Neuromarketing: passioni ed emozioni per ricordare un brand

Far emergere ciò che è già presente nel nostro subconscio per convincere

Con l’overdose di informazioni a cui siamo sottoposti, il neuromaketing gioca un ruolo essenziale nella vendita, poiché è attestato che, agendo su degli specifici stimoli celebrali, si ottengono delle reazioni prevedibili. Un vantaggio non da poco se pensiamo che viene utilizzato dalla maggior parte dei grandi brand presenti sul mercato. In questo marasma di dati rimane principalmente più impressa quell’informazione che più riesce a coinvolgere emotivamente.

Leggi →

Swatch – La provocazione come chiave del successo

Reinterpretare la tradizione per recuperare una specializzazione nazionale

Carlo Giordanetti, direttore creativo di Swatch, ci accompagna in un percorso che evidenzia come l’innovazione del prodotto sia stata sempre in linea con una comunicazione diretta a rompere gli schemi per provocare, sorprendere ed emozionare. Abbracciare canali distributivi insoliti come il fruttivendolo o vendere su una strada in coda sono esempi di coerenza di un marchio che da più di trent’anni ha saputo “reinventare” l’industria dell’orologio diventando protagonista del rilancio e del recupero di una specializzazione nazionale.

Leggi →